L'Italia al 6 Nazioni di Rugby

L'Italia al 6 Nazioni di Rugby

 

La novità principale per la 128ª edizione del 6 Nazioni, la 23ª da quando si gioca con il formato con sei squadre, è indubbiamente il ritorno del pubblico sulle tribune. La scialba edizione precedente, vinta poi piuttosto a sorpresa dal Galles, si era disputata interamente senza tifosi.

 

La presenza del pubblico sarà ovviamente regolata in base alle norme dei singoli Paesi, ma ad ogni buon conto si tornerà a vivere la vera atmosfera del 6 Nations, per la gioia anche degli appassionati di scommesse sul rugby.

 

Un’altra novità è anche relativa a una modifica nel regolamento, che dovrebbe limitare i contatti fisici e salvaguardare ulteriormente la salute dei giocatori. D’ora in poi il tallonatore durante le mischie ordinate dovrà tenere un piede in avanti a mo’ di freno per ridurre l’impatto della collisione con l’avversario.



I test autunnali

La preparazione al 6 Nazioni 2022 è avvenuta soprattutto attraverso una serie di test autunnali che hanno visto ben districarsi le compagini europee contro quello dell’emisfero australe. Galles e Scozia si sono prese il lusso di battere l'Australia, l'Inghilterra ha avuto ragione del Sudafrica e la Nuova Zelanda si è dovuta arrendere a Irlanda e Francia.

 

Proprio i transalpini hanno dato le indicazioni migliori, offrendo un gioco sia spettacolare che tremendamente efficace. L’impressione è che il lavoro degli ultimi due anni abbia ora portato i suoi frutti, con un serbatoio davvero enorme per quantità e qualità da cui il CT francese può pescare.


Bonus scommesse 10% fino a 10€


La situazione dell’Italia

L’Italia è da sempre la Cenerentola del 6 Nazioni. E la situazione non dovrebbe migliorare granché nemmeno in questa edizione del torneo, sebbene fare peggio del precedente non sarà facile. Quello del 2021 è stato infatti il 6 Nazioni peggiore da quando l’Italia è stata ammessa.

 

La nazionale non solo non ha vinto nessuna partita, ma ha anche fatto registrare il record storico di punti subiti: 239 in appena cinque partite, con una media di quasi 48 punti a gara. Un’umiliazione che ha portato a un drastico cambio alla guida dell’Italia, ora gestista da Kieran Crowley. Al Commissario Tecnico nato in Nuova Zelanda non si chiedono ovviamente miracoli, ma di cercare almeno di provare a vincere un match.

 

Evento che in casa Italia manca da ben sette anni, quando nel 2015 gli azzurri mandarono ko la Scozia 22 a 15. Il 2022 rappresenta anche il cambio generazionale in alcuni ruoli chiave del XV italiano, ma più che uomini dovrà cambiare la mentalità, come suggerito anche da Crowley: “I miei uomini scendono in campo non per vincere, ma per evitare di perdere. Qualche volta siamo arrivati fino alle battute finali con un risultato in bilico, salvo farci travolgere negli istanti conclusivi”.


10€ alla prima scommessa + 30 Free Spin


Quote scommesse 6 Nazioni Rugby

Il 6 Nazioni prenderà il via il 5 febbraio con due gare: Irlanda-Galles, che si disputerà all’Aviva Stadium di Dublino, e il derby britannico tra Scozia e Inghilterra, in programma al Murrayfield di Edimburgo. Gli irlandesi sono dati nettamente favoriti dai bookmaker, mentre molto più equilibrata dovrebbe essere il derby del Regno Unito, con l’Inghilterra data leggermente favorita.

 

Il giorno dopo, 6 febbraio, toccherà invece all’Italia fare il suo esordio nella manifestazione. Ad attendere il XV azzurro ci sarà la favoritissima Francia, in pole position anche per la vittoria finale. I siti scommesse purtroppo non danno nessuna speranza agli azzurri del rugby, che dovrebbero subito una severa lezione dai transalpini.

 

PARTITABetneroSNAIBETFAIR
IRLANDA-GALLES1 (1,13), X (33,00), 2 (6,50)1 (1,12), X (30,00), 2 (6,25)1 (1,09), X (25,00), 2 (6,50)
SCOZIA-INGHILTERRA1 (2,20), X (21,00), 2 (1,72)1 (2,25), X (20,00), 2 (1,70)1 (2,20), X (14,00), 2 (1,70)
FRANCIA-ITALIA1 (1,01), X (66,00), 2 (25,00)1 (1,01), X (66,00), 2 (25,00)1 (1,00), X (50,00), 2 (25,00)

10€ bonus deposito + 400€ di benvenuto


Dove vedere il 6 Nazioni in tv e streaming

I diritti del 6 Nazioni del 2022 appartengono a Sky. L’emittente trasmetterà tutto il torneo sia sui suoi canali satellitari che su SkyGo in streaming live. Le partite dell’Italia dovrebbero essere trasmesse anche in chiaro su TV8 (canale 8 del digitale terrestre).

FAQ


Il Sei Nazioni comincia sabato 5 febbraio 2022 con il match inaugurale tra Galles (campioni uscenti) e Irlanda (i favoriti di questa edizione). Il torneo si concluderà il 19 marzo.

Tra i team candidati alla vittoria finale del Six Nations 2022 c'è sicuramente l'Irlanda, seguita dalla Francia. All'Italia l'ingrato compito di cercare di evitare il cucchiaio di legno.

Il 6 Nazioni, il torneo per nazionali di rugby più prestigioso del Vecchio Continente, si gioca in varie località e coinvolge le sedi di tutte le squadre partecipanti.

×