Basi di Poker: le migliori mani di Poker classificate e spiegate

Basi di Poker: le migliori mani di Poker classificate e spiegate

Per i principianti il poker può apparire un gioco molto pressante (e altamente complesso), con un gran numero di punti possibili e molte regole da dover ricordare. Probabilmente uno degli elementi più problematici per i neofiti è il dover ricordare le tante combinazioni che compongono le mani vincenti, oltre a come ognuna di queste si classifichi se confrontata con le altre.

Questa è la prima abilità fondamentale del poker: una volta imparati i valori delle mani, puoi ricordarli automaticamente focalizzandoti sul miglioramento degli altri aspetti del tuo gioco in tempo reale, senza distrazioni.

La prima nozione che è indispensabile comprendere è che una mano di poker si compone di cinque carte. Quindi anche se si sta giocando ad una variante che prevede sette carte, si utilizzeranno solamente le migliori cinque; significa che è necessario focalizzarsi nella realizzazione della migliore mano possibile di cinque carte.

Oltre questo è cruciale cominciare a pensare a quali possibili mani i tuoi avversari potrebbero aver formato utilizzando le carte comuni distribuite dal Dealer, visto che cosi si avrà una idea più chiara di quanto sia forte il proprio punto. Continua a leggere per capire in dettaglio le differenti mani di poker, elencate per valore:

10. Carta Alta, Cosa significa?

Quando non si riesce a realizzare nessuno dei punti che vedremo di seguito, diventa valida la carta di valore più alto che si ha in mano. Quindi se nessuno al tavolo riesce a formare un punto, il vincitore è colui che ha la carta più alta. Perché questo succeda è necessario che tutte le carte (tra le 5) siano differenti, non in sequenza, e di almeno due diversi semi.

Statisticamente, durante una mano quanti più giocatori rimangono in gioco e maggiore è la dimensione del tavolo (generalmente 6, 8 o 9 posti), tanto più diventa improbabile vincere con Carta Alta. Se si arriva al River (ultima carta scoperta) contro un singolo avversario, magari in una situazione di “Piccolo buio” contro “Grande buio” e nella quale si sia fatto sempre “Check”, questo è uno dei rari casi in cui teoricamente con Carta Alta è lecito puntare, anche nei tornei di poker. Ovviamente questo è il punto più basso possibile, quindi giocalo con cautela.

“Asso Carta alta” oppure “Re Carta alta” al river (l’ultima carta comune), specialmente se sei in posizione ed il tuo avversario ha fatto “Check”, potrebbe mettere fine alla mano senza dover mostrare le carte (negando informazioni al tavolo) o invece potrebbe ricevere un “Call” da parte di una “Carta Alta” di rango inferiore, in modo da aumentarne un poco il valore. Questa è la mano più facile da passare di fronte alla maggior parte delle puntate; se la situazione si inverte infatti l’avversario potrebbe decidere di puntare, vedere o rilanciare anche con una coppia debole.

9. Coppia, cos’è e come si gioca?

La semplice ma pur efficace coppia è uno dei punti più comuni del Poker. Si verifica quando si hanno due carte dello stesso rango. Più alta è la coppia più forte è la tua posizione. Come giocare una coppia dipende dalla forza delle due carte, dalla posizione in cui ci si trova al tavolo e dal fatto di averla prima o dopo il “Flop” (durante il quale vengono girate le prime tre carte comuni).

Prima del “Flop” (fase definita pre-flop) le probabilità di avere quella che è chiamata “Pocket Pair” (una coppia con le due carte personali) è dello 0,045%. In parole più comprensibili esiste un massiccio rapporto di 221 a 1 di poter realizzare una coppia di valore specifico come ad esempio Asso e Asso (chiamata anche Bullets) che tra l’altro è la miglior mano di partenza del poker. Comunque le probabilità scendono a 16 ad 1 se si parla di una coppia non specifica. Quando si ha una coppia è estremamente importante puntare prima del flop, specialmente se di alto valore; poiché le probabilità che un giocatore riesca a formare una coppia al flop è del 32,43% (circa 3 a 1).

Se con una coppia di 10 tu decidi di fare semplicemente “Call” prima del flop senza rilanciare, rischi che i giocatori nel “Piccolo buio” e “Grande buio”, oltre a quelli nelle posizioni finali come ad esempio il “Bottone”, possano vedere le carte comuni senza puntare o puntando troppo poco. In questo modo aumentano le possibilità che una mano che avrebbe potuto passare di fronte ad una puntata (come ad esempio Asso e Sei), riesca invece a pescare una carta da abbinare a quelle personali (Hole Cards), superando la coppia esistente.

Fuori posizione di fronte al rilancio di un avversario sarai molto più propenso a fare solo “Call” o passare una coppia debole, come ad esempio quelle dal nove in giù, senza mai puntare. Quando si ha una “Pocket Pair”, fare una “Over Bet” (una puntata esagerata) al “Flop”, al “Turn” e al “River”, i tre giri di puntata nel Texas Hold’em, è uno degli errori più comuni dei principianti. Quando tante carte comuni sono state girate e ci sono molti giocatori ancora in gioco, le probabilità che si sia formata una mano migliore della tua è molto elevata.

8. Doppia coppia, chi vince quando due giocatori hanno doppia coppia?

Nella classifica delle mani di poker la doppia coppia si trova appena dietro al tris (Three of a kind): succede quando nella propria mano si hanno due coppie indipendenti e di rango differente, ad esempio 10-10-9-9-A oppure J-J-9-9-K. Nel caso in cui due giocatori abbiano doppia coppia, vince la mano che contiene la coppia più alta. Nell’esempio precedente vincerebbe la mano con la coppia di Jack (Fanti), infatti il Jack è più alto del dieci. In molte varianti del Poker è un punto abbastanza facile da ottenere. Nell’Holdem, la variante più comune, questo è un punto che può anche condurre i giocatori in un campo minato.

In primo luogo, se si ha una “Pocket Pair” e c’è un’altra coppia al Flop, si deve considerare seriamente la possibilità che se l’avversario continua a puntare possa aver formato un Tris, o peggio ancora un “Full House”. In secondo luogo, che qualcun altro abbia una doppia coppia migliore. Questo accade sempre e specialmente ai principianti che hanno iniziato la mano con carte deboli, cosa che invece non ha fatto l’avversario.

Entrare in una mano con coppie forti o con carte consecutive di alto rango come Asso-Re, aiuta ad evitare brutte situazioni nelle fasi successive della mano. Con carte comuni che rendano ovvia la possibilità di Scale o Colori, prima di puntare forte con doppia coppia dovrai essere molto fiducioso nella tua “lettura” di una mano avversaria più debole.

7. Tris (Three of a kind), perché batte una doppia coppia?

A volte capita di essere cosi fortunati da vedere la propria coppia trasformarsi in un Tris, chiamato affettuosamente anche “Set” oppure “Trips”. Succede quando si hanno tre carte dello stesso valore (ad esempio 7-7 in mano e un altro 7 sul tavolo) e questa è una mano relativamente forte, a seconda della competizione. Molti giocatori, all’inizio, ritengono erroneamente che una doppia coppia batta il Tris, visto che in questa mano sono valide solo 3 carte rispetto alle 4 della doppia coppia. Statisticamente è più difficile formare un tris, infatti è una combinazione di maggior valore della rispetto all’altra.

Il modo più facile per giocare con un Tris è quando si comincia la mano con una “Pocket Pair” e si completa un “Set” al flop. Se non ci sono scale o colori evidenti, con tale punteggio ci si sente abbastanza sicuri di fare Call o di puntare forte. Comunque, maggiore è il valore del tuo Tris, meno è probabile che con le carte comuni qualcuno ti abbia battuto, o abbia un progetto che se completato possa batterti. Invece è verosimile che si voglia puntare poco per ottenere un guadagno maggiore dalla mano, oppure che si lasci a qualcuno l’opportunità di tentare un “Bluff” per poi chiamare o addirittura rilanciare.

6. Scala, Deve essere dello stesso seme?

Una Scala si ottiene se le 5 carte sono in sequenza (ad esempio Q-J-10-9-8) ma sono di semi diversi. Spesso è una mano molto forte, ma meno forte del Colore. Molto difficilmente si forma una scala al flop. Quando succede, per poter ottenere il massimo valore diventano estremamente importanti tecniche come “Slow Play” e “Inducing Bluff” (gioco calmo e induzione al bluff), in modo da poter massimizzare i potenziali guadagni di quella che probabilmente sarà la mano vincente.

Il fatto che una Scala possa causare problemi dipende da quali carte si hanno prima del flop, cosa è valida anche per altri punti. Se le carte comuni sono 8, 9 e 10 ed hai in mano Donna e Jack (Q-J), puoi stare abbastanza certo che non sarai battuto dall’avversario. Se invece stai giocando in maniera troppo “loose” (spregiudicato) e completi la scala con 6-7, i giocatori con carte più alte potrebbero fare call alle tue puntate per tentare di chiudere il loro punto al turn o al river.

Se al flop hai un progetto di scala (manca una sola carta per completare la sequenza), la tua decisione dovrebbe essere presa tenendo conto della tua posizione al tavolo, del numero di avversari in gioco e della loro aggressività. Seppur siano punti forti, sia la Scala che il Tris possono risultare difficili da giocare nel migliore dei modi quando si stanno ancora imparando le basi del gioco.

Quando completi una Scala stai sempre attento che non ci siano progetti di colore sul tavolo, quindi nel caso gli avversari mostrino resistenza prova a puntare per estrometterli dalla mano e vincere il piatto esistente. Se hai la giusta mano di partenza questo è uno dei migliori punti da giocare nel poker, anche con abilità minime.

Curiosità: La scala è l’unico dei punteggi nel quale l’Asso può essere sia la carta più bassa che quella più alta della mano. 10-J-Q-K-A è conosciuta come “Broadway” mentre A-2-3-4-5 viene chiamata “The Wheel”.

5. Colore, cosa succede quando entrambi i giocatori hanno colore?

Per fare colore, c’è bisogno di avere cinque carte dello stesso seme, anche se non è necessario che siano in sequenza, ad esempio Q-10-7-3-2 (tutte dello stesso seme,come potrebbe essere fiori). Se ti trovi ad affrontare un colore quando anche tu ne hai uno, il vincitore è quello che ha la carta più alta. Per esempio se hai K-9-7-4-2 di picche e l’avversario ha Q-J-7-4-2, vincerai tu, visto che il Re è la carta di valore più elevato.

Visto che una mano si compone di 5 carte combinando le carte personali con le carte comuni, è impossibile che i giocatori abbiano due colori di semi differenti. Tenendo a mente questo fatto un colore non solo è una mano fortissima, ma rende anche facile capire se si ha un punto migliore o peggiore del’avversario.

Un colore all’Asso di qualsiasi seme è molto spesso chiamato “Nuts” (punto migliore tra quelli possibili) o “Nut Flush” (colore migliore). Con tale punto se tra le carte del “Board” non c’è una coppia (due carte dello stesso rango), generalmente non temerai le mani degli avversari a meno che non ci sia una ovvia possibilità di una scala colore. Anche in questa circostanza le probabilità che tu venga battuto dalla combinazione dell’avversario sono veramente poche.

Tuttavia, possono sorgere situazione pericolose quando non si ha un colore all’Asso, specialmente quando tra le carte comuni quelle dello stesso seme sono quattro invece di tre. In questa situazione l’avversario per batterti ha bisogno che l’unica sua carta che completa il colore sia più alta delle tue, anche se tu hai due carte dello stesso seme (visto che il punto si forma con le cinque carte migliori). Questo è un altro esempio nel quale se prima del flop si giocano carte di basso valore, anche se sono dello stesso seme ci si può trovare in difficoltà. Un colore può essere una delle mani di poker migliori, ma non è imbattibile.

4. Full (Full House), come si classifica un Full?

Un full è quando la tua mano è composta da tre carte dello stesso valore ed una coppia di altro valore, ad esempio, 6-6-6-4-4 oppure 10-10-10-2-2. Quello che è importante qui è il tris che lo compone, ma quando due giocatori hanno un tris dello stesso valore, vince invece la coppia di rango superiore. Come per la scala e per il colore anche il Full nonostante sia una mano eccezionalmente forte, necessita che si leggano correttamente le carte comuni al fine di evitare problemi. Affinché si formi un Full è necessario che si verifichi in uno dei seguenti casi:

Hai in mano una coppia e sul tavolo c’è un tris tra le carte comuni (board). Diciamo che tu abbia in mano 7-7 e le carte comuni siano 3-3-9-3-10 (si chiama Full di 3 con 7).

Hai in mano due carte differenti e tra le carte comuni c’è n’è una dello stesso valore della tua prima carta e allo stesso tempo sul board è presente una coppia del valore della tua seconda carta. Adesso tu hai 7-10 (la famosa mano di Daniel Negreanu) e il board è 3-3-7-7-10.

Hai in mano una coppia e tra le carte comuni c’è una coppia, oltre ad una carta dello stesso valore della tua mano di partenza. Questa volta tu hai 7-7 e il “ Board” è il seguente: 3-3-9-7-10.

Il primo esempio crea un problema perché c’è una chiara situazione nella quale si rischia di andare a sbattere contro un “Poker”, oltre ad un palese full che potrebbe avere chiunque abbia giocato la mano con una coppia, quindi le coppie basse nella tua mano potrebbero renderti molto nervoso.

Nel secondo esempio, un “Poker” sembra più improbabile, e se hai 10-7 ti sentirai abbastanza sicuro. Solo un giocatore con coppia di 10 può avere un Full migliore del tuo. Se l’avversario ha mani deboli in entrambi gli scenari, ciò contribuirà a calmare la vivacità delle puntate e nonostante tu riesca a vincere la mano non ne trarrai un grande guadagno.

Il terzo esempio è quello nel quale generalmente si ottengono le maggiori vincite. Il tuo avversario reputerà molto improbabile che tu abbia fatto un tris basso (i 3-3 più quello nella tua mano), in quanto una mano iniziale contenente un 3 sarebbe considerata troppo “loose”. Si tratta anche di una situazione nella quale si riescono a “pizzicare” i giocatori più incauti che punteranno troppo con mani come A-3, con le quale invece non avrebbero dovuto giocare il piatto. Questo gli causerà dei problemi, visto che ora hanno formato un tris e si sentono forti.

3. Poker (Four of a Kind), è il valore o il seme?

Un Poker consiste di quattro carte tutte dello stesso valore (ad esempio, 4-4-4-4-A) e NON dello stesso seme. Nel caso in cui due giocatori abbiano entrambi Poker, quello composto dalle carte di rango più elevato risulta vincente.

Per esempio, se un giocatore ha 6-6-6-6-3 ed un altro 4-4-4-4-3, vince il giocatore con i sei, visto che è un numero più alto. Nel caso in cui due giocatori abbiano un poker dello stesso valore, vince il giocatore con il più alto “kicker” (la carta più alta tra quelle non accoppiate). Bisogna pensare che è molto raro che due differenti poker si scontrino, quando succede è molto probabile che si vada “all-in” e nel caso ci si trovi dalla parte sbagliata si perderà tutto.

Realisticamente quando si ha poker non ci si preoccupa della forza della propria mano, infatti ne scaturiscono dei “board” cosi scontati che la vera sfida consiste nel convincere gli avversari a puntare. Quando hai una coppia in mano ed una coppia uguale in tavola si verificano le migliori possibilità, in quanto tre carte comuni rimangono utili affinché il tuo avversario possa formare una mano forte abbastanza da convincerlo a rilanciare. Sperando che riesca a legare un full, che è molto difficile da passare, la sua azione ti permetterà di vincere tutte le sue fiches.

Quando fai poker con una sola delle tue carte ed un tris sul board, la cosa è semplice: se il tuo avversario riesce a fare full, formando una coppia o avendola di partenza, punterà, altrimenti non farà nulla fino al river. Potrai provare a puntare ma probabilmente alla fine tutti passeranno.

Stai attento all’entità delle puntate: una puntata piccola potrebbe indurre l’avversario al bluff, oppure scaturire in un call da parte di chi ha in mano un asso come “kicker” da abbinare al tris presente nelle carte comuni; in ogni caso sono altre fiches che puoi vincere.

Quando invece sul board ci sono quattro carte uguali ci si trova in una situazione complicata, in quanto solo la tua carta più alta ti aiuta contro l’avversario. Questa cosa può venire sfruttata degli altri giocatori nel caso pensino che in mano tu abbia meno di un Asso; essenzialmente quando succede si tratta di una enorme sfida tra polli.

2. Scala colore, deve essere dello stesso seme?

La scala colore è il secondo punto per importanza nella classifica delle mani di Poker, battuta solo dalla scala reale. La scala colore differisce dalla scala reale per il fatto che nella prima le carte non fanno parte di una “Broadway” ovvero non arrivano all’Asso, ma sono comunque in sequenza. Una scala colore e composta di cinque carte nell’ordine consecutivo e tutte dello stesso seme, ad esempio 10-9-8-7-6 tutte di cuori. In linea di principio questa è una mano molto forte e complessivamente una delle migliori mani di poker, anche se non è quella perfetta.

Per la scala colore esiste lo stesso problema della scala semplice. Se si forma una scala colore con le carte dell’estremità inferiore, diciamo che hai 3-4 di cuori in mano e tra le carte comuni si ha 5-6-7 di cuori, cosa succede se l’avversario ha in mano 8-9 di cuori? (Risposta: lui fa una grande vincita). Inoltre come per il semplice colore, se ci sono 4 carte comuni che possono formare una scala colore, c’è una buona probabilità che l’avversario ti superi con una sola carta in mano.

I giocatori soffrono di tali situazioni. Come principiante non farti bloccare da questo, è difficile che tu riesca a passare questa mano e la probabilità che si verifichi una situazione dove vieni battuto è veramente minuscola. Concentrati sullo stare calmo e cerca di fare in modo che il tuo avversario punti il più possibile prima di fare call, quindi punta tutte le tue fiches se già non lo ha fatto lui; adesso mostra le carte e prenditi il piatto.

1. Scala reale, può essere battuta?

No, la Scala Reale è la miglior mano di poker possibile ed è imbattibile. Questa mano è costituita dalle carte della “Royal Broadway”, Asso, Re, Donna, Jack,e Dieci tutte dello stesso seme. Si tratta di una anomalia statistica, che si verifica con una probabilità di circa 650.000 a 1. Si può giocare un milione di mani e non realizzare mai una scala reale.

Anche se si tratta di un punto imbattibile, è comunque molto difficile trarne profitto visto che il board diventa molto pericoloso per l’avversario. Se tra le carte comuni ci sono 10-Jack-Donna di cuori e hai puntato forte prima del flop, gli altri giocatori saranno terrorizzati dal fatto che tu possa avere Asso-Re di cuori.

Se stai giocando carte semi-consecutive, come ad esempio A-Q oppure K-J dalle ultime posizioni, la mano potrebbe sorprendere un avversario incauto e potresti riuscire a far soldi. Si spera che qualche giocatore riesca a legare un full o una scala colore e sia tentato di rischiare tutto. Potrebbero anche pensare che tu stia provando un bluff in modo da simulare il punto.

La raccomandazione è quella di giocare la mano in “Slow Play”, considerando anche il suo grande valore. Se stai giocando dal vivo piuttosto che online, alla fine della mano chiedi al Dealer informazioni sulle regole del casinò; molti casinò infatti offrono un Jackpot progressivo oppure un Jackpot fisso relativo al gioco del Poker. Lo si vince quando si fa Scala Reale, e infatti è molto raro riuscirci!

Sommario

Dopo aver letto questo articolo dovresti avere una buona conoscenza dell’ordine delle mani, dei punti migliori e di qualche consiglio per i principianti, riguardante le situazioni in cui ci si può trovare.

Per padroneggiare pienamente questi concetti e farli diventare un ragionamento automatico è necessario fare pratica. Per fortuna molti dei migliori siti di poker propongono tornei freeroll (senza costo d’iscrizione) e tornei con quote d’iscrizione molto basse (a partire da 1 centesimo). In questo modo ti sarà possibile giocare con altri giocatori in tempo reale ed affinare gradualmente le tue abilità, con un rischio molto basso.

Siti di poker consigliati

shiled of trust Sicuro trusted partners Affidabile verified Verificato
alert Raccomandazione degli inserzionisti
Ogni giocatore online merita un posto sicuro e giusto in cui poter giocare. La nostra missione su Gambling.com è creare un ambiente online sicuro per i giocatori attraverso recensioni gratuite, imparziali e indipendenti delle migliori società di gioco online in Italia, in modo da poter offrire un gioco in sicurezza. Tutte le valutazioni e le recensioni sono realizzate, indipendentemente dall'operatore, dal nostro team di esperti di gioco e ogni azienda è pienamente autorizzata in Italia e può essere considerata attendibile per offrire un gioco leale. Accettiamo compensi dalle società pubblicizzate in questa pagina e questo potrebbe influire sul posizionamento del marchio. Pur non potendo analizzare tutti i siti sul mercato, ci sforziamo di aggiornare continuamente questo elenco in modo da segnalare i siti più recenti e le migliori offerte attualmente disponibili.
alert Raccomandazione degli inserzionisti
Ogni giocatore online merita un posto sicuro e giusto in cui poter giocare. La nostra missione su Gambling.com è creare un ambiente online sicuro per i giocatori attraverso recensioni gratuite, imparziali e indipendenti delle migliori società di gioco online in Italia, in modo da poter offrire un gioco in sicurezza. Tutte le valutazioni e le recensioni sono realizzate, indipendentemente dall'operatore, dal nostro team di esperti di gioco e ogni azienda è pienamente autorizzata in Italia e può essere considerata attendibile per offrire un gioco leale. Accettiamo compensi dalle società pubblicizzate in questa pagina e questo potrebbe influire sul posizionamento del marchio. Pur non potendo analizzare tutti i siti sul mercato, ci sforziamo di aggiornare continuamente questo elenco in modo da segnalare i siti più recenti e le migliori offerte attualmente disponibili.

Conoscenze di base e strategie

Menù poker

Ultime strategie poker

ESCLUSIONE DI RESPONSABILITÀ: Le scommesse online sono illegali in alcune giurisdizioni. È tua responsabilità controllare le normative locali prima di giocare online. GDC Trading Ltd non si assume alcuna responsabilità per le tue azioni.
© 2011-2020 GDC Trading Limited. Tutti i diritti sono riservati. Gambling.com è un marchio registrato da GDC Trading Limited.
Termini e Condizioni  |   Privacy Policy

Asset 4 Android GET IT ON facebook Download_on_the_App_Store_Badge_US-UK_RGB_blk_4SVG_092917 twitter
×